Che Cosa è un SAPR? Un APR? 0 938

Cos’è un APR?
APR è l’acronimo di Aeromobile a Pilotaggio Remoto, cioè un mezzo aereo a pilotaggio remoto senza persone a bordo, non utilizzato per fini ricreativi e sportivi.

Cos’è un SAPR?
SAPR è l’acronimo di Sistema Aeromobile a Pilotaggio Remoto, cioè un sistema costituito da un mezzo aereo (aeromobile a pilotaggio remoto) senza persone a bordo, utilizzato per fini diversi da quelli ricreativi e sportivi (utilizzato per le così definite “operazioni specializzate”), e dai relativi componenti necessari per il controllo e comando (stazione di controllo) da parte di un pilota remoto.

La differenza tra queste due definizioni è poca
L’APR è il drone, il SAPR è tutto il pacchetto completo (Drone, Radiocomando ecc…).

Cos’è un AEROMODELLO?
Per Aeromodello si intende un dispositivo aereo a pilotaggio remoto, senza persone a bordo, non dotato di equipaggiamenti che ne permettano un volo autonomo, impiegato esclusivamente per scopi ricreativi e sportivi, e che vola sotto il controllo visivo diretto e costante dell’aeromodellista, senza l’ausilio di aiuti visivi.

Come noterete dopo aver letto la definizione di aeromodello, la vera differenza con un SAPR sta proprio nella sua destinazione d’uso.
Se si utilizza un Drone per scopi professionali (operazioni specializzate) si parla di SAPR.
Se si utilizza un Drone per scopi ricreativi (gioco, svago ecc..) o sportivi (gare nazionali ecc..) si parla di Aeromodello.
Non è quindi il Drone a fare la differenza (a meno che non equipaggiate lo stesso con strumenti altamente tecnici, come una camera termica per esempio) ma il suo impiego.
Un Aeromodello non necessità di nessun attestato o corso per poter volare, anche se è consigliato fare sempre un pò di pratica con chi è più esperto.

APR – Dji Phantom 3

 

Articolo PrecedenteArticolo Successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nubifragio del 15 luglio colpisce una sede operativa di Skynetdrone 0 1072

Il nubifragio avvenuto nella notte del 15 luglio scorso, ha devastato diversi paesi del mantovano. Anche la sede operativa di Skynetdrone Italia, presso il Palazzetto dello Sport di Castel d’Ario ha subìto dei danni specialmente alla copertura. Speriamo fiduciosi in un ripristino celere per poter permettere nuovamente a settembre, la regolare attività sportiva con i droni al suo interno. Il cielo anche questa volta ci ha sorpreso con la sua forza.

Most Popular Topics

Editor Picks

Utilizziamo i Cookies per offrirti la migliore esperienza sul nostro sito web. Puoi scoprire di più su quali Cookies stiamo utilizzando o disattivarli consultando la Cookie Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi