Un po’ di Normativa sui SAPR 0 1749

Qual è il Regolamento ENAC di riferimento in Italia?

Il Regolamento Mezzi Aerei a Pilotaggio Remoto che può essere consultato sul sito dell’ENAC al seguente link: https://www.enac.gov.it/La_Normativa/Normativa_Enac/Regolamenti/Regolamenti_ad_hoc/info-122671512.html

Gli APR sotto i 2 kg sono soggetti a norme specifiche?

Gli APR di peso uguale o inferiore a 2 kg sono soggetti alla stessa regolamentazione degli APR sotto i 25 kg e in aggiunta, come da articolo 12 del Regolamento ENAC “Mezzi aerei a pilotaggio remoto”, hanno la possibilità di poter volare in scenari critici nel caso rispondano a criteri progettuali e costruttivi che ne attestino l’inoffensività.
A tal proposito l’ENAC ha pubblicato la Linea Guida 2016/003-NAV consultabile al seguente link:
http://www.enac.gov.it/repository/ContentManagement/information/P148190721/LG_2016_003_NAV.pdf

Ci sono altri riferimenti normativi da conoscere in materia di APR?

Al seguente link sono riportati i riferimenti normativi:
https://www.enac.gov.it/La_Regolazione_per_la_Sicurezza/Sistemi_Aeromobili_a_Pilotaggio_Remoto_%28Droni%29/Normativa/index.html

Il quadro normativo che disciplina l’utilizzo degli APR è stato più volte modificato ed emendato. Si può oggi considerarlo sufficientemente stabile o sono previsti nuovi cambiamenti nell’immediato per disciplinare un mercato in costante evoluzione?

Analogamente al settore dell’aeronautica tradizionale il quadro normativo è costantemente in evoluzione per adeguarsi alle esigenze degli operatori e dei costruttori, alle evoluzioni tecnologiche e alle esigenze della sicurezza a seguito di incidenti o inconvenienti.

Fonte: Articolo tratto interamente dal sito Enac

Articolo PrecedenteArticolo Successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CAPTCHA


MOVIMENTI BASE DEL DRONE, MODALITA’ VOLO 2, CON RADIOCOMANDO 0 1552

ROLLIO, BECCHEGGIO, IMBARDATA, CAMBIO DI QUOTA, MODALITA’ DI VOLO 2
Avete acquistato il vostro primo drone e siete ancora a “terra”?
Forse non avete appreso bene, come pilotare correttamente un drone?
Questo video dimostrativo vi aiuterà a capire i movimenti basici di un drone, utilizzando un radiocomando, in modalità di volo “2”.
Modalità di volo: Principalmente sono 4 tipologie di modalità di volo con l’utilizzo di un radiocomando. Per quanto riguarda i droni multicotteri la modalità di volo più comune è la numero 2.
Traslazioni: Le traslazioni che avvengono sul piano orizzontale sono legate ai comandi di Rollio e Beccheggio.
Asse verticale: I movimenti sull’asse verticale possono essere un cambio di quota e un’imbardata.
L’argomento necessità di un notevole approfondimento che richiede tempo e dimostrazione pratica se necessario.
Maggiori dettagli: blog

Il drone e il suo utilizzo 0 1962

Il drone e il suo utilizzo

Alcuni esempi su come utilizzare un drone e sulle potenzialità ad esso connesse.

La tecnologia avanza a passo spedito ed in alcuni settori è ancora più inarrestabile.

Sta a noi cercare di capire come poterle utilizzare al meglio.

Il mondo dei droni fa parte di questi settori.

Per quanto riguarda i droni aerei possono essere utilizzati in agricoltura, in edilizia, ispezioni, cinematografia, documentari, divertimento, sport, fotogrammetria e tantissimo altro ancora. Sempre nuove opportunità alle porte ma attenti a conoscere anche le normative e le regole legate a questo settore.

Infatti l’argomento “sicurezza” è molto importante per noi stessi e per chi ci circonda.

Buona giornata a tutti voi.

Fonte:  https://www.istruttoredivolo.com/

Most Popular Topics

Editor Picks

Utilizziamo i Cookies per offrirti la migliore esperienza sul nostro sito web. Puoi scoprire di più su quali Cookies stiamo utilizzando o disattivarli consultando la Cookie Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi